lundi, novembre 27, 2006



Prima e ultima

Da più parti ho ricevuto accesissime lamentele per la “festa” che c’è stata nella casa che affitti venerdì notte. Via vai continuo tutta la notte, urla e schiamazzi, canti, musica a tutto volume anche con tamburi…nessuno nella casa è riuscito a dormire sino al mattino, tanto che in molti hanno chiamato la polizia.
La cosa non deve assolutamente ripetersi. Oltre a tutto non voglio più essere svegliato alle 5 del mattino da condomini inviperiti che mi telefonano da Parigi.
Questa volta non scrivo neppure a tuo Padre o all’Amministratore, ma se si verifica una seconda volta chiederò all’Amministratore di recedere dal contratto e di mandarti via, ovviamente con tutti i danni a tuo carico che ne derivino. E sai che l’Amministratore non è tenero.
Saluti
F. Antonielli d’Oulx


Quella che avete appena letto è la mail che ho ricevuto oggi dal proprietario dell'appartamento che mi accoglie qui a Paris.
Penso sia una sintesi illuminata del delirio che siamo riusciti a mettere in piedi venerdì scorso qui nell'ormai celebre 3 rue Beaurepaire, primo piano a sinistra.
Una cinquantina di persone su una superficie netta calpestabile di 29 metri quadri circa (bagno incluso, ndr). Raddoppiate il numero di persone per ottenere le bottiglie che giravano da una stanza all'altra aiutando, se ce ne fosse stato bisogno, l'allegria generale.

Musica e cucina di qualità all'insegna di un'Italia mai così protagonista. Attestati di stima da degni rappresentanti di un gran numero di paesi nel mondo.
Fra i più apprezzati citiamo le penne al pesto (Leader Price, ndr) e quel trascinatore di folle che è Giuliano Palma.

Una nota di merito particolare va riservata alla raccolta più celebre del più acceso guerriero rastafari, "Legend" di Robert Nesta Marley; spesso messa da parte perchè troppo ascoltata, ma capace, nei momenti più epici, di suscitare un tremendo bisogno di urlare, dondolare e percuotere a ritmo di reggae qualsiasi oggetto a portata di mano.

Quello che avete appena letto è un post scritto a quattro mani (ma con un cervello in due, ndr) dai due più grandi rappresentanti in terra francese della tipica allegria ligure.

Più radicata a Levante.

Sipario...

6 Comments:

Anonymous Anonyme said...

penne al pesto?????????????????????
inveivi tanto il bonny!!!!!!!!!!!!!
ma vedo che le mangi anche te. la francia ti sta trasformando in un frociccio (barone birra dei miei stivali) e se continui così mando una mail a te pae

01:08  
Anonymous Anonyme said...

vergogna per le penne al pesto!
ma una nota di merito per il casino...io sono in penuria di delirio casalingo e per questo vi invidio...bastardi!
a parte questo non ti vorrei mai come affittuario...
ci vediamo fra una ventina di giorni.
saluta chi vuoi
p.s.:prepara un assegno di un paio di centinaia di euro (sono brava) o faccio leggere il blog alla rò...ahahah!
ciao mara

15:09  
Anonymous Rufus in fabula said...

Belin...

20:18  
Anonymous Anonyme said...

Il post é veramente venuto bene, lo leggo da Lyon é mi piace ancora di più. Grande Gaspa, alla prossima...

Guglie

17:15  
Anonymous Anonyme said...

più radicata a levante?!!qualcuno deve essersela presa per un mio vecchio post..comunque sono contento che siate riusciti a porre rimedio a questo imbarazzo tutto spezzino verso gli alcolici.
Se la cosa poi può consolarti conosco altri tipi a cui sono piombati degli sbirri in casa mentre erano in casa, di domenica pomeriggio, in assoluto silenzio..
respect

Fabrizio

20:24  
Anonymous Anonyme said...

si cazzo Gaspa...è così che si fa quando dei veri rappresentanti della east coast (is the best) tengono alti gli allori della riviera esportando un pò di sano casino mediterraneo in un paese che per forza di cose è frustrato dalla supremazia del bel paese, tutto questo per dirti che ti stimo molto, in quanto per fare venire gli sbirri infami in casa devono sussistere 2 condizioni fondamentali: 1 la vicina/o e un pazzo squilibrato, 2 il casino era tale da svegliare tutto il palazoo (penso che sia piu giusta la seconda visto la mail)
In attesa di vederti ciao
UUUUUUaso(n)line

15:20  

Enregistrer un commentaire

<< Home