samedi, juillet 28, 2007



Grazie Pablo

Un abbraccio lungo, lunghissimo. Qualche singhiozzo soffocato, per il resto silenzio assoluto. Solo alla fine un reciproco e sentito "grazie".

La partenza di Pablo ha avuto un significato profondo. Un grande amico che parte e se ne va dall'altra parte del globo. La persona più generosa che abbia mai conosciuto in vita mia, un fratello acquisito, un compagno di avventure e disavventure, un cileno che mi ha aperto uno spiraglio verso il Sudamerica.

Per tutti questi mesi l'ho considerato un eroe, un eroe fuori da ogni schema. Due occhi sinceri dallo sguardo tagliente e quel sorriso ammaliante che è sempre impresso sul suo viso. Per certi aspetti un genio a metà fra realtà e fantasia. Proprio la fantasia, la sua più evidente qualità; capace di sognare e di far sognare chi gli sta attorno e capace di stupire ogni volta, ogni volta di più.

Un legame, un'amicizia fondata sulla generosità reciproca, disinteressata, che solo con persone come Pablo si ha la fortuna di instaurare. Un anno di risate, di scherzi, di pensieri profondi, di partite di pallone, di cene sontuose, di sogni, di solidarietà, di emozioni, di riflessioni, di canzoni.
Un anno con un cileno che ha giocato un ruolo fondamentale nel "grande film Erasmus"; un cileno che ha lasciato il segno, impossibile negarlo.

Ora, metaforicamente, mi rivolgo a lui, il mitico Pablo Alvestegui da Santiago del Cile.
Ci sarebbero tonnelate di frasi da scriverti qui sul mio modesto blog. E tutte avrebbero una loro identità, sicuramente le scriverei col cuore. Però ho come l'impressione che sai già tutto quello che penso, davvero tutto, nei minimi particolari. Ho deciso: voglio scriverti ancora una volta l'unica parola che mi è uscita di bocca quando ci siamo salutati...

Grazie.

Sipario...

3 Comments:

Anonymous Anonyme said...

Grande Gaspa.

P.S. ogni volta non riesco ad aggiungere ALTRO.

P.S.2 Oggi ho visto Ancillotti e Cito

Guglie

06:28  
Anonymous Anonyme said...

Ciao Gio',

buon ritorno a casa...

Frency

17:07  
Anonymous Nick said...

hei qualcuno mi può dare un contatto dell'autore del blog?...magari lui stesso!? :)

un futuro erasmus

18:51  

Enregistrer un commentaire

<< Home